Oltre i confini nazionali: PUNTI DI CONTATTO CRIMINALE

0

Novembre 19, 2016 by redazione

Di: Pier Paolo Santi & Francesco Sinatti

PUNTI DI POSSIBILI CONTATTI TRA CRIMINALITA’ ORGANIZZATA AUTOCTONA E JIHADISTI (oltre i confini nazionali).

MAROCCO

Attenzionare in particolare TETOUAN (Marocco) che riteniamo zona ad alto rischio di accordi fra criminalita organizzata e jihadisti terroristi. Da incroci di dati (in nostro possesso) ed altre fonti risulta altamente probabile la possibilItà di tali contatti.

TUNISIA

DA NON TRASCURARE LA ZONA TUNISINA DI KASSERINE E LE MONTAGNE. Da attenzionare, oltre al rischio reclutamento e spostamenti jihadisti, anche per eventuali contatti con criminalità europea (e accordi per traffici?)

IRAQ

Domanda d’obbligo: la ‘ndrangheta ha avuto rapporti con uomini di Saddam nei suoi affari in Medio Oriente? (come pare lo abbia avuti con Gheddafi). Nel caso si trovassero riscontri potremmo già porre delle domande precise e valide per gli attuali scenari:

1- La ‘ndrangheta è stata contattata all’epoca dai servizi segreti di Saddam o viceversa?

2- Parte dei contatti che lavoravano per il dittatore, sono passati successivamente al califfato o ad altre organizzazioni terroristiche?

3- La ‘ndrangheta ha ancora rapporti con queste formazioni? Nel qual caso potrebbero diventare i referenti per accordi tra l’organizzazione criminale e il califfato?

TURCHIA

Devono far allarmare presunte alleanze affaristiche tra organizzazioni criminali turche e ‘ndrangheta. Queste potrebbero sfociare (vedere precedenti articoli) in ulteriori affari con jihadisti.

GERMANIA

La confermata presenza di ‘ndrangheta e criminalità turca mette ulteriormente in evidenza il rischio di triangolazioni delle tre componenti criminali-terroristiche nel cuore dell’Europa. A differenza dell’Italia che potrebbe essere, invece, considerata zona di transito e logistica, la Germania ha dovuto affrontare numerosi tentativi di attentati jihadisti. È un caso?

Riproduzione Riservata


0 comments »

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.